Rispondi a:

Inviato da avatar Alessandra Vergani il 03-04-2014 alle 00:14

Sono molto d'accordo con Caterina sul fatto che dovremmo conoscere meglio lo "stato dell'arte" sulla materia nelle commissioni parlamentari. Quindi molto utile sarebbe l'iniziativa con Ivan Scalfarotto e altri che ci stanno lavorando. Io sono una cittadina, prima che iscritta al PD, convinta sostenitrice delle battaglie sui Diritti in generale e nello specifico di quelle delle persone LGBT. Credo che un moderno partito democratico europeo non possa non mettere come elemento prioritario nell'Agenda Politica le leggi sul riconoscimento dei diritti di uguaglianza, tenendo certamente conto del reale contesto socio-politico- culturale del nostro Paese, cattolico, con interessi fortemente legati al Vaticano, culturalmente arretrato riguardo alle "nuove" relazioni , ecc.

Ma la Politica dei Diritti deve essere centrale nel nostro Partito, anche in una fase di crisi socio-economica che porta molti a pensare che "c'è ben altro di più importante da fare". L'assessorato alle Politiche Sociali della Giunta Milanese sta lavorando bene sul tema dei Diritti e nello specifico sui diritti delle coppie omosessuali: il Registro delle Unioni Civili è già una testimonianza di questo impegno, ma quello che deve cambiare è il quadro legislativo. Se andate a vedere "Quando c'era Berlinguer" molto interessante è rispolverare la memoria sull'opzione forte che il PCI di Berlinguer fece sul tema dei Diritti riguardo al Referendum sul Divorzio nel 1974. 

Anche a me piacerebbe che non si dovesse più parlare di Quote Rosa e di Diritti degli Omossessuali, dando per scontato che non debbano esserci discriminazioni, ma questa non è ancora la REALTA'.  In questo Paese dobbiamo ancora lavorare e porre queste questioni con grande determinazione per arrivarci.

Accedi

Devi inserire Nome utente e Password per inviare un messaggio. Se non li hai prosegui inserendo il contenuto della risposta e i dati personali (nome, cognome e email) oppure Registrati

Contenuto della risposta

Allegati

In quest'area vengono visualizzati gli allegati in attesa di spedizione.

La dimensione massima per ogni file è di 16MiB

Inserire l'indirizzo nella forma http://www.esempio.it
Inserire l'indirizzo nella forma http://www.youtube.com/watch?v=WUrJuSh0evE